mostre online di Andrea Montemurro


crumb

IUBILAEUM Il Giubileo Straordinario della Misericordia

Il Giubileo Straordinario della Misericordia che stiamo vivendo è un evento di rilievo mondiale di tale importanza per cui non si può parlare di cronaca, ma già di storia. Una storia che ha ormai più di 700 anni, senza menzionare le sue origini millenarie derivanti dall’ebraismo.

Il Giubileo è infatti considerato l’evento che più di tutti ha influenzato la religione, la cultura, la politica, l’economia e ultima, ma certamente non meno importante, l’arte. Di fronte tale evento la necessità di essere non pubblico passivo, ma spettatore consapevole, informato, maturo è fondamentale in quanto conoscere e capire i valori, lo spirito, la storia del Giubileo vuol dire conoscere e capire la nostra cultura e la nostra civiltà e, in definitiva, noi stessi.

ART’E’ da sempre ha considerato l’arte, oltre che fenomeno estetico, una forma unica di espressione e di conoscenza che parla direttamente all’animo, ma ci siamo resi immediatamente conto che per comprendere appieno tutto il portato storico e culturale del Giubileo affidarsi unicamente al linguaggio delle forme e dei colori di un’opera d’arte poteva essere limitato.

Per questo ART’E’ ha deciso di realizzare un progetto culturale, artistico ed editoriale complesso e completo e per fare ciò ha unito le sue capacità insieme le competenze uniche del Gruppo FMR-UTET Grandi Opere di cui fa parte, ossia insieme alle competenze editoriali di UTET Grandi Opere, che festeggia in quest’anno giubilare un suo “Giubileo editoriale” compiendo 225 anni, e insieme alla capacità unica di creare bellezza di FMR, da 50 anni firma prestigiosa del made in Italy.

Dopo un lungo lavoro il coinvolgimento di 39 studiosi, del più grande artista italiano vivente e di antichi e sapienti artigiani ha dato alla vita IUBILAEUM, un progetto artistico e culturale dedicato a rappresentare il passato, il presente e il futuro del più grande evento della civiltà occidentale.crumb out

 arte grandi opere fmr mostre online

papa bergoglio cardinali vaticano arte mostre online
 
papa francesco vaticano arte mostre online
 
 whatsapp

papa chiesa cappella sistina giubileo arte mostre online

riquadro papa francesco bergoglio arte mostre online

papa giubileo vaticano arte mostre online

crumb

IUBILAEUM Che cos'è il Giubileo?

Nella Chiesa cattolica il Giubileo è l’anno della remissione dei peccati, della riconciliazione, della conversione e della penitenza sacramentale, nel quale il pontefice offre ai fedeli la possibilità di ottenere l’indulgenza plenaria, ossia la cancellazione totale delle pene (dette pene temporali) comunque maturate con i peccati già perdonati da Dio con la confessione. Le origini del Giubileo risalgono all’Antico Testamento.

La parola “giubileo” deriva da Jubilaeum che a sua volta deriva dalle tre parole ebraiche Jobel (ariete), Jobil (richiamo) e Jobal (remissione). Nel capitolo XXV del Levitico, infatti, il popolo ebraico viene incoraggiato a far suonare il corno (Jobel) ogni quarantanove anni per richiamare (Jobil) la gente di tutto il paese, dichiarando santo il cinquantesimo anno e proclamando la remissione (Jobal) di tutti gli abitanti. Così la legge stabiliva che nell’anno giubilare non si lavorasse nei campi, che tutte le case acquistate dopo l’ultimo Giubileo tornassero senza indennizzo al primo proprietario e che gli schiavi fossero liberati.

Il primo Giubileo cristiano fu proclamato da Bonifacio VIII nel 1300 e le sue origini sono avvolte in parte nella leggenda. Si narra infatti che il 24 dicembre 1299 si radunarono a Roma numerosi fedeli per ottenere la cosiddetta “Indulgenza dei Cent’anni”.

Non esistono dati certi su tale indulgenza e l’unico documento che abbiamo è la bolla di Bonifacio VIII Antiquorum habet fida relatio che, riferendosi appunto ad antiche narrazioni degne di fede, indisse il primo Giubileo specificando che “chi vorrà partecipare a questa indulgenza da noi concessa dovrà visitare le stesse basiliche (di San Pietro e di San Paolo) almeno una volta al giorno per trenta giorni, continui o intervallati, se saranno romani, se invece saranno pellegrini o forestieri per quindici giorni alle stesse condizioni.”

I Giubilei si dividono in ordinari, che si celebrano ogni 25 anni, e straordinari, indetti in particolari ricorrenze o per motivi speciali. Ogni Giubileo inizia con l’apertura della prima Porta Santa che, dal 1500, Papa Alessandro VI ha trasferito dalla Basilica di San Giovanni in Laterano alla Basilica di San Pietro.crumb out

BONUS: Ottiena la tua copia Gratuita

Compila il modulo con nome ed email, riceverai subito la tua copia (in versione integrale, eBook)
presentazione integrale giubileo roma pdf
  1. Nome(*)
    Inserire Nome e Cognome
  2. La Tua Migliore Email(*)
    Inserisci una mail valida

 devices bgSfogliabile da


lucchetto Rispettiamo la tua privacy

crumb

IUBILAEUM IL MONUMENTO CELEBRATIVO DEL GIUBILEO STRAORDINARIO DELLA MISERICORDIA

Progetto artistico editoriale originale realizzato in esclusiva da ART’E’, composto dalla medaglia scultura MISERICORDIOSI COME IL PADRE e dall’opera editoriale GIUBILEI. Spiritualità, storia, cultura. La medaglia scultura MISERICORDIOSI COME IL PADRE è stata disegnata dal maestro Giuliano Vangi (il diritto) e dal maestro Patrizio Daniele (il rovescio) e coniata a freddo con conii in acciaio temperato nel laboratorio Picchiani e Barlacchi in Firenze in pregiato argento 999/1000 in 125 esemplari.

Il diametro della medaglia scultura è di mm 115, lo spessore di mm 7 e il peso di circa g 735. La medaglia scultura è custodita in un supporto in plexiglas trasparente di dimensioni cm 30x30x1,2 sul quale è stato inciso il fregio sommitale interno della cupola michelangiolesca della Basilica di San Pietro in Roma. Il supporto è inserito in una base in plexiglas di dimensioni appositamente progettata per favorire la migliore visione di entrambe le facce della medaglia-scultura.

Il volume GIUBILEI. Spiritualità, storia, cultura è diretto dal professor Alberto Abruzzese e dal professor Andrea Pollarini ed è curato dal professor Luca Massidda e contiene 34 saggi firmati da 36 autorevoli studiosi e professionisti. Il volume contiene un dettagliato indice dei nomi e dei luoghi, è stampato in grande formato cm 24x31 e corredato di una elegante coperta in Finelinen sulla quale è applicata a mano l’immagine della medaglia scultura. L’interno è composto di oltre 450 pagine e contiene oltre 180 spettacolari immagini stampate a piena pagina su carta Gardamatt di g.150.

crumb out

whatsapp

 

7

giubilei spiritualita arte cultura mostre online

moneta misericordiosi come il padre arte mostre online

moneta giubileo misericordiae arte mostre online

Giuliano Vangi nasce a Barberino di Mugello nel 1931. A Firenze frequenta l’Accademia di Belle Arti e ha modo di studiare a fondo la grande tradizione artistica italiana. è presente alla Biennale di Venezia già dal 1961 e fino alla grande edizione del 2011 dedicata al 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Nel 1967, a Firenze, a Palazzo Strozzi, tiene la prima personale. Inizia così un lungo cammino che lo porterà in tutto il mondo con numerose mostre collettive e personali tra le quali ricordiamo l’antologica del 1989 alla società Promotrice delle Belle Arti di Torino (“La più bella mostra mai vista negli ultimi trent’anni” secondo Roberto Tassi, critico de “La Repubblica”), al Forte del Belvedere a Firenze nel 1995, all’Ermitage di San Pietroburgo e al Museo di Hakone in Giappone nel 2001. Il Museo d’Arte Contemporanea di Roma, il MACRO, ha dedicato a Giuliano Vangi, nell’autunno del 2014, una vastissima mostra antologica consacrandolo come uno dei massimi artisti viventi nel panorama italiano ed internazionale. Sempre nel 2002 viene inaugurato in Giappone, nella città di Mishima, un museo a lui dedicato, unico scultore straniero a vantare un museo personale nel Paese del Sol Levante. Oltre grandi opere religiose già citate qui accanto, ricordiamo le opere non certo minori quali la gigantesca scultura Donna con Albero per la sede della Banca d’Italia, la Ragazza in piedi per la città di Pontedera, la serie di sculture per il parco della città di Seul in Corea e la monumentale scultura Florentia per la sede della Fuji Television di Tokio.